il massiccio della Majella

La Majella è un massiccio montuoso interamente contenuto in Abruzzo, situato al confine tra le province di Chieti, L'Aquila e Pescara. La cima più importante è il Monte Amaro (2793mt). Il massiccio è posto al centro del Parco Nazionale della Majella, segnando quasi una linea di continuità tra i parchi del Gran Sasso-Laga  e quella d’Abruzzo-Lazio-Molise. La Majella, è costituito da un massiccio calcareo molto compatto, le cime principali del gruppo oltre al citato monte Amaro (2793mt) sono; monte Acquaviva (2737mt), monte Focalone (2676mt), monte Rotondo (2658mt), Cima Pomilio (2656mt), monte Macellaro (2646mt), Pescofalcone (2546mt) e Cima delle Murelle (2598mt); inoltre nel nel massiccio sono presenti altre 20 vette che superano i 2000 metri. I suoi fianchi sono solcati da ripidi valloni, che dividono il massiccio vero e proprio dal gruppo del monte Morrone e del monte Porrara. La zona dei monti Pizzi è invece collegata alla Majella da altipiani calcarei. Ricordare inoltre la presenza di alcuni nevai attualmente si contano quattro placche, che in alcuni anni non si sciolgono del tutto nel periodo estivo e sono: il nevaio di Val Forcone, i due nevai delle Murelle ed  il nevaio dell'Orfento è inoltre presente una cascata di ghiaccio, chiamata del "Principiante", essa è ubicata a oltre 1500 metri di quota ed è sviluppata per 25 metri. È raggiungibile a piedi da Fara San Martino, si percorre poi la Valle di S. Spirito e Macchialonga e dopo circa 4ore si incontra la cascata, consigliata solo ai più esperti.

bivacco Fusco
BlockHaus
cime delle Murelle
Maielletta
monte Acquaviva
monte Cavallo
monte Focalone
monte Pescofalcone
piana Grande
rava dell'Avellana
valle dell'Ofento
Maurizio Cianfarani - trekking2000