il promontorio del Circeo

Il Promontorio del Circeo è un piccolo sperone roccia dove la cima più elevata e di soli (541m) ma data la sua posizione è un ottimo punto di osservazione. Circondato dalla pianura Pontina da una parte e il mar Tirreno dall’altra, si ha una visuale a 360°. Data la sua posizione, è possibile osservare tutte le catene montuose, dai Lepini ai contigui Aurunci da una parte, ed il bellissimo panorama che spazia dalla coste di Anzio, passando per le isole Pontine  fino ad arrivare alle coste del golfo di Gaeta. Come detto la cima principali è il Monte Circeo (541 mt),  raggiungibile mediante diversi sentieri, la più interessante è senz’altro la traversata di tutta la cresta, una camminata di media difficoltà della durata di circa 4h (a/r). Sulle sue pendici sono sorti diversi insediamenti storici, di cui sopravvivono i resti come l’acropoli, le mura megalitiche, il fortino o torre Paola. Molto interessante è anche il centro storico di San Felice Circeo, o le numerose grotti, tra le quali la Grotta Guattari, dove sono stati rinvenuti resti fossili dell'Uomo di Neanderthal. È un posto ideale per passarci una bellissima giornata, tra storia e leggenda, come quella di Ulisse e della Maga Circe e senza dimenticare la natura incontaminata ed unica di tutto l’Agro Pontino

monte Circello
Picco di Circe "dalle Crocette"
Picco di Circe "da torre Paola"
Maurizio Cianfarani - trekking2000