Pizzo Deta & monte Passeggio
Per 8^ edizione del "Pizzo Deta Day" è stato scelto il percorso ovest, che parte da Rendinara e percorrendo tutto il vallne Rio conduce a monte Pratillo. Il percorso non è molto faticoso e sale gradualmente tra faggi e creste rocciose, fino ad arrivare al naturale anfiteatro della cime del Pratiglio. Risalite le cime è obbligo fare una sosta per godersi lo spettacolo che si presenta tra la cima del Pratillo e Pizzo Deta, un vuoto di una centinaio di metri tra le due cime e tutto il canalone di Peschiomacello fin giù a San Vincenzo V.R. da qui il cammino continua tutto in cresta fino a raggiungere la cima di Pizzo Deta, che come a volerci ripagare ci offre una vista spettacolare come non mai che dal Terminillo al Velino, dal Gran Sasso alla Majella, dai monti della Meta ai Ausoni-Lepini fino alla debole visione del Promontorio del Circeo. Un panorama quasi a 360° oscurato solo dalla vetta del Passeggi, per questo oggetto di una visita per completare così una magnifica giornata. Percorrendo la via delle creste si giunge in 30'ca sulla vetta del Passeggio ammirando così i monti di Campo Catino, i Colli Albani, le Pratelle sovrastano la bellissina Abbazia dei Trisulti, ed il lago di Canterno. per il ritorno si è deciso di scendere per la diretta via brecciosa fino al vallone Rio.
nel Vallone Rio
nel Vallone Rio
nel Vallone Rio
nel Vallone Rio
un pò di riposo prima del monte Pratillo
verso il Pratillo
vista su Peschiomacello
vista su Pizzo Deta
sulla vetta del Pratillo
il Velino ed il Gran Sasso fotografati dal Pratillo
il Vallone Rio
verso Pizzo Deta
L'AVVENTURA CONTINUA ... ...