BlockHaus 2010
(le Contra - Pianagrande)
L'escursione in programma prevedeva la salita sul monte Amaro via fonte Romana, ma causa maltempo si è optato per un altro itinerario che dalla zona di Case di Contra ci porta fino al Blockhaus. L'itinerario è meno impegnativo, ma comunque molto bello e pieno di emozioni. Lasciata la macchina nella località Case di Contra, iniziamo il percorso seguendo le indicazioni che, costeggiando l'alta valle del Ofento, ci portano al suggestivo Eramo della grotta di San Giovanni. La sua particolarità è di essere interamente scavato nella parete di roccia e si accede ad esso percorrendo una stradina scavata nella roccia stessa. L'escursione continua risalendo il crinale fino a raggiungere la Pianagrande, da dove si risale ancora fino al rifugio De Marco, qui malgrado le nuvole basse di tanto in tanto si intravede la cresta del Blockhaus. Con la scusa delle nuvole basse optiamo di fare sosta prima ai piedi del Blockhaus e poi andare direttamente al santuario della Madonnina, da dove uno splendido panorama "dalle coste dell'Adriatico e le cime delle Murelle" ci ripaga in parte della fatica. Quando le speranze erano nulle ecco aprirsi uno spiraglio che ci consente di arrivare alla cima del Blockhaus, ed ammirare anche se poco le cime delle Murelle. Una giornata così stupenda non poteva finire con un immancabile passaggio al rifugio Pomilio sulla Maielletta, permettendoci così di osservare un panorama unico dalle coste adriatiche di Pescara e Ortona, le cime delle Murelle e la cresta del BlockHaus.
Si parte l'avventura inizia
L'alta valle dell'Ofento
L'alta valle dell'Ofento
L'eremo di San Giovanni
Emozionanti passaggi nell'alta valle dell'Ofento
Verso Pianagrande
In cima a Pianagrande
Verso la cresta del BlockHaus
Vista su Lanciano e le cime delle Murelle
In vetta al BlockHaus
In vetta al BlockHaus
Verso la Maielletta
Foto ricordo sulla Maielletta